Gli Otto Passi

Yoga  TANTRICO

Rituale tantrico di abbondanza

prossimamente



Il Rituale degli Otto Passi  

 

E' un potente Rituale Propiziatorio che nasce nell'antica tradizione dello Yoga Tantrico in cui la Meditazione e lo Yoga si fondono in una Danza in una potente pratica di ascolto e guarigione

mirata ad evolvere e realizzare un particolare intento.

 

Lo Scopo degli Otto Passi,   

Secondo la tradizione, è quello di guidarci a far emergere un particolare Intento Interiore e nella progressione del rituale a radicarlo in modo profondo negli Otto Chakra affinché la potente energia spirituale della Kundalini possa attirarlo e concretizzarlo nella vostra vita. 

 

Nella pratica quotidiana

(consigliata almeno una volta al giorno per 21 giorni), il respiro, il movimento , la voce e i Mudra, diventano una personale cerimonia.

 

Il questo particolare spazio sacro,

ogni energia viene amplificata portandoci ad una particolare percezione del Qui Ora, 

 una espansione del proprio potenziale in stretto contatto con noi stessi.

 

Nella pratica degli Otto Passi 

l’importante non è quello che facciamo, ma l’attenzione e la presenza nella pratica. 

 

Solo nella pratica costante

(vuole la tradizione)

si nasconde il segreto del successo. 

L'incontro è APERTO A TUTTI, 

Prenotazione obbligatoria 

 

Costo

In Promozione  25€

 

Infoline

Mauro T Dante    347 154 9608


Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Cos'è Lo Yoga Tantrico? 

 

Negli ultimi anni si è diffuso notevolmente il termine “Tantra Yoga”. Ma in cosa consiste esattamente? Spesso, quando si sente la parola “Tantra” si pensa automaticamente alla sfera della sessualità e della spiritualità. 

 

Con il termine Tantra Yoga si intende l’utilizzo di strumenti, pratiche e rituali per estendere la coscienza e la conoscenza umana.

 

Nella concezione classica dello Yoga,

il corpo è considerato uno strumento per la meditazione.

 

 Il Tantra Yoga ha un approccio

che oggi chiameremo "olistico",

nel Tantra la Natura e l’energia in tutte le sue forme e manifestazioni,

tra cui il corpo umano è denominata “Shakti” il principio Femminile, che merita tanta adorazione e rispetto quanto la sua controparte: "Shiva",

lo Spirito o Coscienza che è il principio Maschile. 

 

Di conseguenza il corpo del praticante non è solo uno strumento di meditazione, ma è un vero e proprio tempio in cui è custodita una forza immensa, segreta e dormiente.

 

Attraverso la pratica regolare e costante si può risvegliare ed incanalare questa energia,

chiamata Kundalinifavorendo la propria evoluzione spirituale. 



Scopri gli altri percorsi...